Lo scorso 22 Maggio si è spento all’età di 54 anni, uno dei fotografi più iconici della storia dell’hip hop: Chi Modu

Da tempo il fotografo era malato di cancro, l’annuncio è stato dato dalla famiglia su Instagram di con un messaggio “Our hearts are broken. We continue the fight”.

Chi Modu ha realizzato alcune delle foto più celebri di artisti che con gli anni sono diventati i capi saldi della golden age del rap come Nas, LL Cool J, Ice Cube, Snoop Dogg, Notorius B.I.G., Wu-Tang, Tupac e tanti altri. 

Chimodu

Biografia

Modu nasce in Nigeria nel 1966, ma cresce nel New Jersey e nel 1989 si laurea in economia alla Rutgers University. Proprio all’università inizia a dilettarsi con la fotografia che lo porterà a studiare al Manhattan’s International Center of Photography.

Nel 1990 viene assunto da The Source, uno dei più importanti magazine di Hip Hop, dove coprirà il ruolo di direttore della fotografia.

Per la rivista Chi ha realizzato oltre 30 copertine con i volti più influenti del rap americano.

Nas, pre ILLMATIC, Queensbridge 1993 @ChiModu

Parallelamente ha realizzato per conto suo le copertine di Doggystyle (Snoop Dogg), The Infamous (Mobb Deep), Tical (Method Man), Enta da Stage (Black Moon). In seguito ha lavorato per il New York Times e Rolling Stones.

Le foto di Chi Modu hanno segnato un’era, sono nell’immaginario collettivo di tutti gli amanti di questa cultura.

Probabilmente molti di noi se chiudiamo gli occhi e pensiamo al nostro rapper preferito lo ricordiamo in uno scatto immortalato da Modu. Leggendarie sono le sue foto a Biggie con le Twin Towers al tramonto o le foto a Tupac in canottiera e bandana e molte altre.

Nel 2016 ha pubblicato il libro Tupac Shakur: Uncategorized, una raccolta di foto scattate dal loro primo incontro nel 1994 ad Atlanta fino alla firma per la Death Row nove mesi prima dalla morte del rapper nel 1996.

In aggiunta al suo incredibile e rinomato repertorio di fotografia inerente la musica Hip Hop, Modu ha realizzato numerosi reportage in giro per il mondo alcuni presenti anche sul sito ufficiale. Bangladesh, South Africa, Indonesia, Myanmar sono solo alcuni dei paesi documentati da Chi il quale restituisce al suo pubblico la quotidianità dei popoli che animano queste nazioni.

Osservando queste foto si ha come l’impressione di un Modu più maturo e sensibile, attento agli “altri”, non più alle superstar, ma alle persone comuni, lavoratori e bambini per lo più. 

Il fotografo nigeriano lascia in eredità al mondo non solo un archivio di foto straordinarie ma un importantissimo lavoro documentaristico della Golden Age del rap, attraverso i suoi splendidi ritratti ha fermato gli anni 90 nei fotogrammi, consegnando loro l’eternità.