Martha Cooper è una fotoreporter nata nel Maryland nel 1946, oggi ha 76 anni ed a circa 30 anni ha iniziato a fotografare gli albori dei graffiti a New York.
A partire dagli anni 70 Martha Cooper lavora come fotografa per il New York Post e proprio grazie a questo impiego nota e poi a documenta, dall’interno, lo sviluppo dei graffiti e dell’hip hop. Un lavoro che racchiuderà, successivamente, in Subway Art, un libro pubblicato nel 1984, da molti considerato come la bibbia dell’arte urbana.

[smartslider3 slider=68]

Come testimonia il suo account instagram, nonostante l’età Martha Cooper non ha scelto di fermarsi, di andare in pensione, e tutt’ora è interessata a documentare i graffiti, la street art e non solo, in giro per il mondo.

Per approfondire la sua storia, può essere utile ascoltare le sue parole nel 2016 al Ted Talk: