Red Bull 64 Bars live: l’evento a Scampia è sold out

È sold out la prima edizione di Red Bull 64 Bars Live: l’evento unico nel suo genere dedicato al rap nella sua forma che si terrà sabato 8 ottobre a Napoli.  

Previsti quindi 8000 spettatori in Piazza Ciro Esposito, a pochi passi dalle iconiche Vele di Scampia a Napoli che assisteranno a uno show inedito con Ernia, Fabri Fibra, Geolier, Guè, Madame, Marracash e TY1.

Per chi non è riuscito ad acquistare un biglietto lo spettacolo sarà disponibile in streaming, e a seguire on demand, solo su Red Bull Droppa, il canale YouTube totalmente dedicato alla nuova musica di Red Bull.

Finalmente, per la prima volta Red Bull 64 Bars arriva nelle strade, dal vivo davanti al pubblico per tornare all’origine del rap, nella sua essenza più autentica, valore che ha sempre contraddistinto il format.

Red Bull 64 Bars Live non sarà un classico concerto, ma un evento fuori dagli schemi mai visto prima per la sua forma e originalità, uno show imperdibile concepito in un modo non convenzionale.

Gli artisti, sullo sfondo di una scenografia spettacolare a 360 gradi, si esibiranno in una scaletta ricca di momenti unici e sorprese, portando dal vivo brani tratti dai Red Bull 64 Bars, oltre alle tracce del proprio repertorio senza nessuna interruzione: un flusso di rap continuo e senza pause per una performance non-stop che li vedrà coinvolti in maratona di parole su basi di musica e beat.

La struttura del palco permetterà agli spettatori di vivere un’esperienza immersiva nel mondo delle liriche e delle sonorità di Red Bull 64 Bars Live. 

La scelta di Scampia non è casuale, verranno infatti coinvolti artisti locali, che si alterneranno sullo stesso palco  dei main act.

Programma completo

17:00 – 18:00 HeallHeaven DJ Set

18:00 – 18:15 Dipinto

18:15 – 18:30 Plug

18:30 – 19:30 Wad (Radio Deejay & Radio m2o)

19:35 – 20:00 J Lord

20:05 – 20:30 Vettosi

21:00 – 22:30 Red Bull 64 Bars Live

L’evento si inserisce nel programma di “Napoli, Città della Musica”, progetto del Comune di Napoli volto a valorizzare i talenti che animano la città, mettere a sistema, e  internazionalizzare la creatività musicale partenopea.

Maggiori informazioni su http://redbull.com/64bars.

Lorenzo Venom
Lorenzo Venom
Studio filosofia ma non sono un filosofo. Le mie ossessioni sono basket, graffiti e Napoli. Provo a scrivere di quello che mi piace e rappare di quello che vivo. Ah, odio la Juve con tutto me stesso.

Altri articoli

Santo Diego: santificazione artistica e popolare

Dal 2018 nelle strade di Napoli un occhio attento...

30 ottobre 2022, San Giovanni festeggia Maradona

Il 30 ottobre 2022 alle ore 22:00 si terrà...

Quotidianità ed imprevedibilità: intervista ad Alessandro Scarano

“Io vedo, sento, dunque noto, guardo e penso” Roland...

LIT, l’afro-sound di Napoli a cura di Jesa

L’Italia sta cambiando, Napoli sta cambiando, e c’è chi...

Napoli e street art, fra passione e turismo

Fra la città di Napoli ed il calcio c'è...

Gennaro, il murale fra arte e culto

É il 19 settembre del 2015, l'arte urbana non...
- Pubblicità -

Altri articoli

Santo Diego: santificazione artistica e popolare

Dal 2018 nelle strade di Napoli un occhio attento...

30 ottobre 2022, San Giovanni festeggia Maradona

Il 30 ottobre 2022 alle ore 22:00 si terrà...

Quotidianità ed imprevedibilità: intervista ad Alessandro Scarano

“Io vedo, sento, dunque noto, guardo e penso” Roland...

LIT, l’afro-sound di Napoli a cura di Jesa

L’Italia sta cambiando, Napoli sta cambiando, e c’è chi...

Napoli e street art, fra passione e turismo

Fra la città di Napoli ed il calcio c'è...

Gennaro, il murale fra arte e culto

É il 19 settembre del 2015, l'arte urbana non...
- Advertisement -